Intervenire sul fabbisogno di conoscenze specialistiche per tutte le figure professionali che nei servizi pubblici e privati si occupano di minori stranieri, con azioni di capacity building, sulla discriminazione e sulla violenza relativa all’orientamento sessuale e all’identità di genere. E’ questo l’obiettivo del progetto FEELING (Formazione agli operatori per un approccio coerente alle problematiche dei mInori stranieri LGBTQI+) al quale il Consiglio nazionale aderisce. Questo è proposto dalla “Fondazione Giuseppe Di Vittorio” che ne è capofila, dall’Università “La Sapienza” di Roma, Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale – CORIS e dall’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, Dipartimento di Formazione, Psicologia e Comunicazione – FORPSICOM.
Il progetto, nello specifico, consiste in un percorso formativo, gratuito, rivolto a professionisti che nel loro percorso lavorativo affrontano o vorrebbero dedicarsi in futuro, alle problematiche dei minori stranieri LGBTQI+. Le figure professionali alle quali si rivolge il progetto sono assistenti sociali, educatori, avvocati e rappresentanti sindacali.

La partecipazione è gratuita ma occorre presentare domanda di iscrizione in quanto i posti sono limitati.
I corsi sono solo online: moduli 1,2 e 4 dalle 14 alle 18. Il modulo 3 invece si terrà dalle 9 alle 13.