Avviso di candidatura per l’individuazione di

“Due tutor per la gestione dei tirocini didattici dei Corsi di Laurea in Servizio Sociale dell’Università di Bari”

 

Vista la “Convenzione per il miglioramento del tirocinio degli studenti dei Corsi di Laurea in Servizio Sociale”, sottoscritta in data 23 luglio 2014 e tuttora vigente;

Vista la delibera n. 14 del 27/01/2020 adottata nella seduta di Consiglio del 27 gennaio 2020, con la quale si è determinato di procedere al rinnovo dell’”Avviso per la candidatura di assistenti sociali esperti”, iscritti all’Albo della Puglia, al fine di collaborare con gli Uffici del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università “Aldo Moro” di Bari nella organizzazione e gestione dei tirocini didattici.

 

si invitano

gli/le Assistenti Sociali (Sez. A e B) interessati a proporre la propria candidatura entro le ore 24.00 del quindicesimo giorno dalla pubblicazione del presente Avviso.

 

Il Consiglio dell’Ordine individuerà gli esperti di cui avvalersi per le esigenze previste dal presente avviso in relazione ai contenuti della predetta Convenzione, reperibile sul sito istituzionale del CROAS Puglia nella sezione “Normativa – Protocolli e convenzioni”.

 

Requisiti di accesso

  • essere iscritte/iscritti all’Albo degli Assistenti Sociali (Sez. A o B) della Regione Puglia;
  • non aver subito né avere in corso procedimenti disciplinari;
  • essere in regola con il versamento delle quote di conservazione all’Albo;
  • aver maturato non meno di 10 anni (anche non continuativi) di attività lavorativa in qualità di assistente sociale alle dipendenze di una Pubblica Amministrazione o di un Ente di Terzo Settore o in qualità di libera/o professionista;
  • aver svolto non meno di 10 esperienze di supervisione al tirocinio formativo di studenti Assistenti Sociali;
  • non aver rivestito, alla data del presente Avviso, altri ruoli e/o incarichi in Organismi e/o Commissioni permanenti, istituiti da codesto Ordine;
  • aver maturato i crediti formativi previsti dal “Regolamento per la formazione continua” vigente per il triennio 2017-2019;
  • non devono aver precedentemente svolto il medesimo incarico.

 

Modalità di partecipazione e documentazione richiesta

Le/gli interessate/i dovranno presentare l’allegata istanza di partecipazione in carta semplice che indichi le proprie generalità, il recapito cui inviare comunicazioni e ogni utile indicazione per l’eventuale urgente reperimento (numeri telefonici, cellulare, e-mail).

Alla domanda, debitamente sottoscritta – che dovrà pervenire inderogabilmente entro la data di scadenza a mezzo posta certificata, intestata al/la assistente sociale interessato/a all’indirizzo pec: amministrazione@pec.aspuglia.it, dovrà essere allegata la fotocopia di un valido documento di riconoscimento e un curriculum dettagliato dal quale risultino chiaramente indicati, a pena di esclusione:

  1. titoli di studio di cui la candidata/il candidato sia in possesso e il voto conseguito, compresi master e corsi di specializzazione;
  2. attività professionali svolte in qualità di assistente sociale e i relativi periodi (nel caso di attività a tempo determinato, con incarichi, a progetto, ecc. occorre indicare, per ciascuna esperienza, giorno, mese e anno di inizio e di conclusione);
  3. esperienze di supervisione al tirocinio di studenti assistenti sociali specificando, per ciascuna esperienza, l’anno di svolgimento, il Corso di Diploma/Laurea triennale o Specialistica e l’Ente di Formazione (Scuola di Servizio Sociale/ Università) di riferimento;
  4. eventuali esperienze didattiche maturate in qualità di formatore/docente;
  5. eventuali pubblicazioni di cui la candidata/il candidato sia autrice/coautrice, autore/coautore;
  6. partecipazione a Seminari, Convegni, Corsi di formazione, in qualità di relatrice/relatore;
  7. precedente esperienza nell’attività oggetto del presente avviso;
  8. ogni altro elemento ritenuto utile ai fini della valutazione.

Le domande che non siano sottoscritte o che perverranno oltre il termine indicato, saranno escluse.

 

Modalità di valutazione

L’Ordine Regionale degli Assistenti Sociali della Puglia ha nominato una Commissione ad hoc tra i componenti il Consiglio.

La Commissione, valutate le istanze pervenute sulla base dei requisiti d’accesso, redigerà una lista di idonei ammessi al colloquio valutativo-motivazionale che sarà resa pubblica sul sito dell’Ordine www.croaspuglia.it.

A seguito del colloquio, la Commissione formulerà, a suo insindacabile giudizio, la graduatoria dei vincitori l’incarico di tutor per la gestione dei tirocini didattici.

Ai titoli e agli altri requisiti previsti verrà attribuito un punteggio massimo di 40 punti e 30 punti sono riservati al colloquio orale.

 

Contenuti dell’incarico

Il ruolo di tutor di tirocinio prevede (exart. 2 della Convenzione sottoscritta) l’obbligo di presenza negli uffici dell’Università (a disposizione degli studenti o per incontri con docenti) per almeno DUE giorni a settimana per un minimo complessivo di 6 ore, nonché la disponibilità ad incontri periodici di verifica sia con la Commissione Universitaria prevista dalla Convenzione medesima (art. 3) sia  con il CROAS Puglia.

L’incarico attribuito – da svolgere in collaborazione con il Consiglio dell’Ordine – costituisce contratto di collaborazione attuato secondo il D.Lgs 81/2015 e comporta un compenso totale annuo pari a 2.500,00 euro lordi onnicomprensivi e l’attribuzione di eventuali ulteriori crediti formativi oltre quelli previsti dal “Regolamento sulla Formazione Continua”,previa presentazione al Consiglio di una relazione sintetica delle attività svolte nel corso dell’anno.

L’incarico è biennale.

 

Note di salvaguardia

Il presente Avviso non impegna l’Ordine Regionale, che potrà revocare il provvedimento in ogni momento per sopraggiunte ragioni amministrative e/o etico-deontologiche, con contestuale informazione al Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Bari.

Le collaborazioni attivate in forza del presente avviso non costituiscono in alcun modo rapporto di lavoro o dipendenza con l’Ordine Regionale o con l’Università di Bari;

Le/I dipendenti di una Pubblica Amministrazione devono produrre all’Ordine regionale specifica autorizzazione del proprio Ente al conferimento e svolgimento dell’incarico.

 

Patrizia Marzo
(Presidente)

Vedi e scarica il documento originale in pdf