Da diversi anni il CROAS Puglia ha avviato un rapporto diretto con le colleghe e i colleghi delle comunità locali. Risale a maggio 2016 la “Costituzione  di  un  Gruppo  di  Studio  e  di  Lavoro  Sperimentale  nel  territorio  della provincia di Foggia”, (denominato Experimenta Foggia) che diede vita alla prima esperienza strutturata e organizzata di auto-formazione professionale territoriale. Già dal 2015, per la verità, anche la Fondazione F.I.R.S.S. aveva raggiunto gruppi di colleghi di ogni provincia pugliese allo scopo di avvicinare l’Ordine agli iscritti, rafforzare il senso di appartenenza alla comunità professionale, incentivare forme occupazionali innovative come le Società Tra Professionisti (STP).

Seguendo, quindi, il solco già tracciato da chi ci ha preceduto, stante l’importante riscontro ricevuto dagli iscritti, anche questo Consiglio ha proposto iniziative in continuità e la nostra Commissione per la Formazione (la Terza Commissione) ha recuperato questa preziosa strategia anche nel Piano Annuale per la Formazione (PAF) dell’anno in corso.

Nel 2018, dopo aver proceduto ai focus group provinciali per la rilevazione dei fabbisogni formativi, tenutisi fra gennaio e febbraio 2018, in previsione dell’evento biennale “I Cantieri della Città del Noi” (realizzato a dicembre scorso e giunto ormai alla sua terza edizione) sono stati organizzati 12 Laboratori, 3 per ciascuna delle province di Bari, Foggia, Lecce e Taranto. A tali Laboratori hanno partecipato oltre 100 colleghi fra settembre e dicembre. 

I Laboratori sono stati incentrati su quattro temi di grande attualità e rilevanza per la nostra professione: povertà (anche quelle educative); violenza nelle sue diverse declinazioni (di genere, sui minori, nella comunicazione, ecc.); migrazioni nelle loro piu diverse articolazioni; strategie di mediazione/riparazione per costruire percorsi sociali alternativi di risoluzione dei conflitti.

A questi Laboratori si sono aggiunti i 6 Convegni organizzati in occasione del World Social Work Day, tenutisi nella settimana dal 19 al 27 marzo, uno per ciascuna delle province pugliesi, organizzati in collaborazione con gli Atenei pugliesi e la Fondazione F.I.R.S.S. 

Per realizzare i citati 6 Convegni nel 2019, insieme a circa 800 colleghi, abbiamo utilizzato il metodo dell’Open Space Tecnology (OST), interrogandoci su come promuovere relazioni umane di qualità nelle nostre comunità.

In particolare, il tema mondiale “Promuovere la comunità e la sostenibilità ambientale” è stato declinato nei sei capoluoghi di provincia in relazione ai temi dell’Ambiente e della Comunità (Taranto e Trani), alla promozione della sostenibilità sociale e ambientale (Foggia), alla “Comunità che chiama” (Lecce), alla libera professione per la valorizzazione e lo sviluppo territoriale (Brindisi) e al Servizio sociale professionale e sistemi della giustizia e della sicurezza (Bari).

La partecipazione delle colleghe e dei colleghi in tutte queste esperienze provinciali è diventata ormai per il CROAS una risorsa imprescindibile: mantenere il contatto diretto con i volti, le voci, i pensieri, le emozioni della nostra comunità professionale è fondamentale per programmare strategie e azioni concrete, per rafforzare la partecipazione delle colleghe e dei colleghi alla vita dell’Ordine, per non perdere di vista le priorità degli iscritti e dare loro precedenza sulle nostre.

E’ per questi motivi che prendono avvio nei prossimi giorni anche i Gruppi provinciali 2019. Il calendario definitivo sarà deliberato e reso pubblico dopo il Consiglio del prossimo 4 ottobre, ma possiamo già anticipare che il primo appuntamento è previsto a Taranto, per il 7 ottobre, dalle ore 15.00  alle ore 19.00 presso il Salone di Rappresentanza della Provincia.

Poiché anche per il 2020 il tema proposto dal WSWD è “Promuovere relazioni umane”, intendiamo ora completare il percorso dell’OST recuperando i materiali che i gruppi provinciali hanno prodotto nella scorsa edizione.

Il lavoro che faremo insieme in questi prossimi incontri ci consentirà di costruire un piano d’azione specifico per ciascuna provincia, che indirizzi  la comunità professionale verso le iniziative che aveva immaginato nella scorsa primavera.

Si ricorda che anche questi prossimi Laboratori sono in fase di accreditamento.

Vi aspettiamo e vi auguriamo buon lavoro! 

La Presidente